… privatissimi … pensieri!!!

… Provo generalmente sdegno per chi mistifica la verità , facendo trasparire come veri, messaggi furbamente esaltanti la regola del vivere corretto ed educato … menzogne!!!

Titolo Il Regedit [citato da —-> “www.helpinweb.it”]


Titolo Il Regedit
Descrizione Introduzione al registro di sistema
Inviata da Alexander
Introduzione al registro di sistema

Andiamo per ordine: il registro di sistema e’ una specie di archivio nel quale vengono di volta in volta memorizzate ed aggiornate le informazioni del software che installiamo, delle periferiche hardware, nonche’ le “personalizzazioni” che l’utente del PC compie sul proprio sistema.
Tutte queste informazioni nel vecchio Windows 3.X erano memorizzate nei file con estensione .INI
(precisamente erano win.ini, system.ini, control.ini); per la cronaca questi tre file esistono ancora nei sistemi operativi Windows 9X, XP ed NT, questo per far “girare” anche le vecchie applicazioni.
Nei sistemi oprativi 95, 98, XP ed NT tutte queste informazioni vengono adesso contenute e salvate nel Registro di Sistema (Registry Editor).
Per dargli una prima occhiata non dovete fare altro che richiamarlo attraverso Start-Esegui e digitare regedit o regedit.exe.
Bene, prima regola da tenere a mente: e’ procedere con cautela con le modifiche.
Intanto sappiate che se avete modificato qualche “chiave” ed il computer non funziona piu’ correttamente, potrete rimettere a posto le cose seguendo questo procedimento:

Fate clic su Start e scegliete Chiude sessione.
Occhio a selezionare il pulsante di opzione Riavvia il sistema in modalità
MS-DOS, e quindi scegliete OK.
Passare alla directory di Windows. Se per esempio la directory è C:Windows, digitate

cd c:windows

A questo punto digitate
c:scanreg /restore

al prompt di MS-DOS.
Riavviate il computer.

Una volta eseguita questa procedura, il registro di sistema verrà ripristinato allo stato corrispondente all’ultimo avvio corretto del computer.

Il backup del registro di sistema

Vedremo ora come creare una copia (backup) del Registry Editor, cosi’ in caso di malfunzionamenti potete rimettere le cose a posto.
In Start andate su Esegui, digitate Regedit e premete invio.
Sotto la prima voce (Registro di configurazione) scegliete Esporta file dal Registro di configurazione.
Dategli un nome ed in “Salva come” lasciate File registro (*.reg) e cliccate su OK.
Vedrete dopo pochi minuti si sara’ creato un file con estensione .reg.
Non vi conviene salvarlo su dischetto perche’ occuperebbe vari MB; in caso di “incidente” basta scegliere “importa Esporta file dal Registro di configurazione” e selezionare il file .reg che avevate precedentemente salvato.

Le chiavi del registro

Avevamo visto come era possibile accedere al registro di sistema tramite la semplice digitazione di regedit nella casella Esegui dal menu di avvio.
Una volta aperto il Registro vi appariranno le seguenti voci:

HKEY_CLASSES_ROOT: qui sono contenute tutte le operazioni di drag-and-drop he ha fatto l’utente, nonche’ i collegamenti (shortcut), le estensioni dei file ed il collegamenti ai programmi per eseguirli.

HKEY_CURRENT_USER: e’ la personalizzazione del PC poiche’ racchiude informazioni sull’utente che in quel momento sta utilizzando Windows.
Ha diverse sottochiavi:
AppEvents: contiene quali suoni sono collegati ad alcuni eventi di sistema (es. se arriva posta)
Control Panel: qui ci sono informazioni sul Pannello di Controllo. Nonche’ le proprieta’ del desktop, schermo etc.
Identities: voce che si trova in Windows, riguarda le impostazioni della posta elettronica (rubrica, mail, news, etc)
InstallLocationsMRUelenco delle directory predefinite quando ad esempio si deve aggiornare qualche driver e Windows va a cercare il CD – Rom tra quei persorsi.
Keyboard layout: contiene informazioni sulla tastiera utilizzata.
Network: contiene informazioni sulla connessione.
Remote Access: racchiude tutte le informazioni sull’Accesso Remoto (connessioni varie, profili, quale connessione e’ quella principale, etc)
Software: contiene invece tutte le informazioni sulle attuali configurazioni software dei programmi che abbiamo installato sul nostro PC.

HKEY_LOCAL_MACHINE: contiene informazioni sull’hardware e sulle impostazioni software generiche che interessano tutti gli utenti del computer. Esso ha delle sottochiavi che sono:
Config: con informazioni sulla configurazione, fonti, risoluzione, stampanti, etc…,
Enum: trovate tutte le info sui settaggi hardware,
Hardware: comunicazioni via seriale e impostazioni delle porte,
Network: alcune impostazioni per la Rete locale,
Security: sicurezza per la rete,
Software: tutte le informazioni specifiche sul software,
System: startup del sistema e informazioni sui driver utilizzati.

HKEY_USERS: contiene informazioni sul desktop e le configurazioni relative a ciacun utente che utilizza il computer.

HKEY_CURRENT_CONFIG: Informazioni sull’hardware corrente, si riferisce anche
a HKEY_LOCAL_MACHINE.

HKEY_DYN_DATA: infine segnala le informazioni sui dispositivi plug’n’play. I dati vengono cambiati “al volo” ogni volta che l’utente inserisce un componente conforme alle specifiche plug and play.

autore: Luigi

No comments yet»

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: