… privatissimi … pensieri!!!

… Provo generalmente sdegno per chi mistifica la verità , facendo trasparire come veri, messaggi furbamente esaltanti la regola del vivere corretto ed educato … menzogne!!!

OGGETTO: PROCEDURA ATTRIBUZIONE FASCIA ECONOMICA SUPERIORE – CIRC. 16/08/2010


Carissimi amici e colleghi, rispondo a quanto scritto da Voi sul mio blog circa l’oggetto della presente ,  io come sapete o no, sono sposato ad una dott. in Economia , 5 anni di studio. Io ,  le ho sempre detto che invidio davvero chi ha la laurea poiché oltre ad avere una marcia in più nell’esternazione composta dei temi che normalmente arrovellerebbero i più pacifici, i laureati, i dottori dovrebbero essere anche più edotti e preparati nella ricerca delle verità e delle soluzioni , tickets permettendo ovvio.

Forse la mia tristezza interiore , la mia falsa condiscendenza delle evoluzioni storiche deriva, è implicata dal fatto che , come ogni cosa si veda anche la meritorietà in questo paese non serve essere capaci di fare ma bisogna esserlo ed avere un titolo che lo certifichi, titolo ovviamente accademico che come scherzavamo con un giovane giudice civile, in Calabria era facile ottenere, ed io non me lo sono neanche andato a cercare, che triste , che amarezza.

Vero è che mentre i miei amici si laureavano io mi sbattevo in fabbrica a costruirgli insieme ad altri disgraziati il mondo che li ha attesi per poi oggi, metterli nei ruoli tranquilli e giusti di capi progetto, funzionari e gestori operativi …  Certo mettendo da parte me e gli altri disgraziati però…

Certo è che in questo modo mi trovo fra i profili di ‘assistente informatico’ poiché il vizietto ‘baronico’ dei titoli ha ricreato la gerarchia non già in base alle capacità ma ancora una volta alle posizioni raggiunte, con i metodi antichi.

Quindi se mi trovo ad occupare (in questo peridodo ne sto veramente vedendo tante con la domanda di riqualificazione, persone che si facevano dare del dott. re con la terza media, persone che passavano per responsabili d’ufficio con i 3 anni di segretaria d’azienda…) un posto di favore, me lo vendo come un gran titolo , interviene la logica privatistica a darmi la possibilità del suo utilizzo normalmente la laurea dovrebbe servire di più, però ,perché allora il laureato in questo paese fa il ‘gestore operativo’ intendesi come la professionalità che gestisce i ticket dei fornitori esterni per la soluzione delle problematiche informatiche in moltissimi uffici pubblici e privati della nazione? Se una persona è laureata allora deve fare il laureato che si differenzia per ciascuna professionalità e scolarizzazione o , la prima dipendente dalla seconda’  perché le capacità personalmente acquisite e le esperienze maturate nella ricerca e nella conoscenza, nei master e nei mister’ debbano superare di livello quelle dei propri colleghi e amici diplomati e dei fornitori esterni ‘licealisti addirittura con curriculum informatici del parrucchiere o del barman’ (si veda nuove figure formatrici delle applicazioni fai da lui come il Geprocom delle camere di commercio…), o si vedano le professionalizzazioni scolari di moltissimi dipendenti di società fornitrici che neppure il concorso nello Stato hanno potuto fare perché carenti di titolo. e allora di cosa si parla? Se lo Stato si fida di queste persone che vengono dall’esterno perché abbassa il titolo ai diplomati che fino ad oggi hanno professato mansioni superiori anche senza che gli fossero state riconosciute dai propri Dirigenti, basti pensare allora a quanto scritto nel decreto della Dott. Rolleri, che dichiarò di assumerci per inviarci in distacco in sedi disagiate assai e quindi in sedi che non avevano uffici CISIA precostituiti e dove avremmo dovuto installare noi degli uffici campo di avanguardia ove stabilire baluardi di difesa contro la privatizzazione sibillina…

Contratto Integrativo 5.4.2000

Contratto Integrativo 29.7.2010

Esperto informatico (ex posizioni

economiche B3 e B3S)

ASSISTENTE INFORMATICO

Lavoratori che installano e configurano i sistemi o i pacchetti software standard rispettando le specifiche dettate dall’Amministrazione. Supportano gli utenti nella risoluzione delle problematiche connesse all’applicazione delle procedura di sicurezza previste verificando l’integrità del sistema. Operano una attività di prima valutazione dei malfunzionamenti lamentati interfacciandosi con i fornitori esterni addetti contrattualmente alla soluzione del problema. Provvedono alla tenuta e all’organizzazione della documentazione hardware e software curandone l’aggiornamento. Si occupano della conduzione operativa dei sistemi con particolare riguardo per la gestione degli accessi ai sistemi e per le operazioni di configurazione di rete basate su procedure standard. Nell’ambito dell’attività di supporto ai profili dell’area superiore presenziano alle attività di installazione delle ditte incaricate controllandone l’operato. Forniscono, per tutte le attività, supporto ai profili dell’area superiore. Lavoratori che svolgono attività di installazione econfigurazione di sistemi o di pacchetti software

standard rispettando le spec(fiche dettate dall’Amministrazione, attività di supporto agli utenti nella risoluzione delle problematiche connesse all’applicazione delle procedure di sicurezza previste verificando l’integrità del sistema, operando una attività di prima valutazione dei malfunzionamenti lamentati, interfacciandosi con i fornitori esterni addetti contrattualmente alla soluzione del problema. Svolgono, inoltre, attività di conduzione operativa dei sistemi con particolare riguardo per la gestione degli accessi ai sistemi e per le  operazioni di rete basate su procedure standard; presenziano, nell’ambito dell’attività di supporto ai profili dell’area superiore, alle attività di installazione delle ditte incaricate controllandone l’operato; forniscono, per tutte le attività, supporto ai profili dell’area superiore.

La denominazione della figura è cambiata (da esperto ad assistente) non per scelta negoziale ma

per una imposizione degli organi di controllo, precisamente dell’ARAN. Anche la figura professionale dell’assistente informatico rientra tra le figure collocate su due aree nel contratto integrativo previgente per le quali è stato concordato con l’amministrazione, nell’intesa sottoscritta il 15 dicembre 2009, la progressiva ricomposizione nella area superiore (area seconda) nella figura del funzionario informatico, anche attraverso la rimodulazione degli organici. I motivi per cui non si è proceduto immediatamente alla

predetta ricomposizione sono illustrati nella nota sulle mansioni del cancelliere.

About these ads

3 commenti»

  Mr WordPress wrote @

Hi, this is a comment.
To delete a comment, just log in, and view the posts’ comments, there you will have the option to edit or delete them.

  imarcello0001 wrote @

no i dont delete it

  imarcello0001 wrote @

E’ straordindario come stiamo cercando le travi di questo CI e non le paiuzze che poi sono le più irregolari…
leggete meglio i mansionari c’è cose molto ‘strane ma strane assai là dentro’ e sto cercando chi li ha scritti perchè a quel punto avremmo la soluzione sul perchè in questi anni si sono rese complicate ‘normalissime procedure di servizio’, per tutti noi…
Pensate che non c’è differenza fra distretti e circondari e diamoci una mano per dipanare la matassa e salviamo il salvabile…
A qualcuno forse era stata predetta la futura riuscita dell’effetto meritorietà, ma siamo rimasti fregati credo tutti eccetto alcune aree , i C2 per esempio non possono lamentarsi anzi quell’incostituzionalità delle vicedirigenze sono state sopperite dal nome di direzioni amministrative, più gli annessi economici. I C1 che speravano… stanno un po meglio di noi, diciamo che hanno ereditato le nostre funzioni particolarmente pregnanti sulla gestione delle attività ‘di informatici’ mentre noi siamo diventati ‘serventi al pezzo’ come si direbbe in artiglieria… Tutto è stato ridimensinato ma queste cose lo dicono le leggi della funzione pubblica, non si possono fare e ci deve essere un TAR o un altro Sant’Uffizio che intervenga a regolamentare questa nuova materia però, fra il riffa e il raffa una cosa credo che chi ha scritto quei mansionari l’abbia raggiunta fosse, gliela hanno suggerita i vari seguaci del CNIPA … si è preso tempo per parcheggiarci e permettere alle società di prendersi l’intero know how visto che non sono stati chiusi i contratti e dimesse le stesse, o sostituite, neppure quando si sono rifiutate senza legale giustificazione di ridarceli a noi ‘veri e autentici e unici titolari dipendenti delle medesime fattispecie del know how’.
Chi ha voluto non punire certe prese di posizione autarchiche poco congeniali alla regola della funzione pubblica , con noi così tanto rigida?

ciao


Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: